Recensione della stampante Epson Stylus D88

Epson è senza dubbio uno dei brand più noti e apprezzati se si parla di stampanti. L’azienda si è fatta notevolmente notare nel corso degli anni sia dall’utenza professionale, che da quella domestica che sceglie spesso le sue stampanti a getto d’inchiostro che consentono, oltre che di stampare testi nitidi e ben leggibili, un’ottima resa nella stampa di foto, in particolare se su carta appositamente studiata.

La Epson Stylus D88 non è una stampante nuova, è presente sul mercato da qualche anno, ma è molto diffusa e viene ancora scelta per la sua qualità e versatilità oltre che per i contenuti costi di gestione. Ha una risoluzione di stampa di 5760×1440 dpi e permette di stampare 22 pagine al minuto in bianco e nero e 12 pagine al minuto a colori, dati niente male per una getto d'inchiostro rivolta ad un’utenza consumer.

Caratteristiche e punti di forza della stampante Epson Stylus D88

Questa stampante ha una capacità massima di caricamento di 100 fogli, con alimentazione automatica. Consente di stampare su diversi tipi di supporti cartacei: ad esempio su buste, etichette e carta fotografica, con formato massimo A4. Questo la rende comoda e molto versatile, in grado di andare incontro quindi a innumerevoli differenti esigenze espresse dall’utenza non professionale.

Ha dei costi di gestione interessanti, piuttosto contenuti, in particolare se si opta per cartucce compatibili o rigenerate. Monta 4 cartucce d'inchiostro separate, una per ogni colore (stampa in tricromia + nero). Acquistando dei kit o set di più cartucce è possibile risparmiare non poco, sia orientandosi sulle compatibili che anche su quelle originali Epson.

Può essere connessa con facilità al computer tramite un comune cavo USB e le sue dimensioni sono: 46×19,2×24,2 cm analoghe a quelle di modelli simili proposti sul mercati dai vari produttori.

Contenuto della confezione della stampante Epson Stylus D88

Nella confezione della Epson Stylus D88 si trovano i seguenti elementi (che possono variare in base a promozioni o altre iniziative):

  • La stampante;
  • Il manuale utente;
  • 4 cartucce originali (1 Nero, 1 Ciano, 1 Magenta, 1 Giallo);
  • Altro material informativo o promozionale;

La guida con le specifiche tecniche della stampante, così come i suoi driver e software sono facilmente recuperabili e scaricabili, gratuitamente, senza registrazione, dal sito Epson, nella pagina che il produttore dedica al dispositivo. Nel caso del software andrà indicato, prima di procedere al download, il proprio sistema operativo tra quelli in elenco: Windows, Linux, Mac OS, iOS, Android e Chorme OS.

Cartucce per stampante Epson Stylus D88

Le cartucce per la stampante Epson Stylus D88, come già anticipato, sono di 4 tipi e indipendenti: T0611 nero, T0612 Ciano, T0613 Magenta, T0614 Giallo. Poter contare su cartucce separate è un vantaggio non da poco, sul quale spesso non ci si focalizza a dovere. Poter sostituire ogni singolo colore, quando se ne ha bisogno, permette un risparmio e un’ottimizzazione non da poco.

Acquistando cartucce compatibili si può spendere meno di 5€ per singolo colore e puntando su dei pacchetti si può risparmiare ancora di più, ad esempio pagando meno di 50 euro per 15 cartucce tra nero e colori.

Considerazioni finali e valutazione della stampante Epson Stylus D88

Siamo arrivati alle nostre considerazioni finali in questa recensione della stampante Epson Stylus D88. Cosa ci ha convinto maggiormente di questo dispositivo? La qualità a cui Epson presta sempre grande attenzione si vede tutta, sia nella scelta dei materiali costruttivi che nelle cura per le finiture, così come anche nella qualità espressa al momento della stampa.

Questo dispositivo è una valida scelta per chi stampa sia testi che immagini, non molto spesso, ma apprezzando un risultato di qualità. Trattandosi di una stampante a getto d’inchiostro un po’ datata, le sue performance sul fronte della velocità non sono per nulla male. Naturalmente se si stampano foto ad alta qualità bisognerà sempre avere un po’ di pazienza, ma il risultato sarà decisamente soddisfacente, in particolare scegliendo carta fotografica Epson.

Rispetto ad altri modelli, anche più recenti, con prestazioni tutto sommato simili, questa stampante consente di risparmiare un bel po’ di soldi, in particolare se ci si orienta su cartucce rigenerate o compatibili, sempre più presenti sia nei negozi fisici che in quelli online e spesso di qualità molto buona

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi