Novità nel settore degli pneumatici

Novità nel settore degli pneumaticiLa Pirelli e la Goodyear  per questo anno  hanno in cantiere grosse novità per gli pneumatici; la Goodyear ha dato vita ad  una nuova gamma di pneumatici definita  Efficient Grip compact. Tali innovativi pneumatici sono utilizzabili in 26 differenti sviluppi e sono stati concepiti solamente per le piccole automobili e le citycar.

La maggior parte  tra i formati avrà per certo la esistenza dell’etichetta europea rifacente la classificazione B, cioè quella  relativa all’aderenza sul bagnato,  e la classificazione  C che indica la resistenza al rotolamento.  Tra le fondamentali particolarità di questa nuova classificazione di pneumatico  è indispensabile  l’alta tenuta di frenata sul bagnato; questo è permesso dall’alta quantità di lamelle  molto grandi e dai  molteplici angoli taglienti.
Le lamelle hanno appunto la potenza per rompere la superficie dell’acqua e di giungere in modo rapido ed efficace  al  mantello stradale più secco. La Pirelli, invece,  ha in sostanza compiuto un rovesciamento riguardo al passato avviando nuove mescole e un nuovo metodo di costruzione  dal punto di vista tecnico. Precisamente riguardo allo scorso anno, le gomme presentano molta forza laterale in aggiunta a  quella longitudinale, in tale modo si è tentato di  accrescere l’impronta a terra dei copertoni. La Pirelli  si è concentrata soprattutto su tre macroaree, cioè la distribuzione della temperatura, il miglioramento della performance e l’aumento  della trazione combinata. Ciò concede di aumentare l’aderenza della gomma sulla strada in condizione di trazione e consentendo al guidatore di togliere il carico a terra, tutta la forza del motore. Ugualmente la conduzione delle temperature cambia in meglio poiché accrescendo l’aria di accostamento viene ripartito il carico in modo omogeneo e viene anche diminuito il fenomeno del blistering.  Le attività  accrescono di almeno 5/ 10 al giro e si saldano ad almeno 8/ 10 di distacco cronometrico tra le varie possibilità di solidità. Oltre a ciò, come  indicato, pure le mescole sono mutate divenendo più morbide, difatti la gomma che l’anno passato era valutata media, attualmente è quella hard.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi